lunedì 18 marzo 2019

Ed ora ce la vorrebbero vendere così?

Per carità, io sono ignorante però mi viene da pensare che ci hanno indotto a consumare e sprecare come se non ci fosse un domani ed ora che (sempre secondo me che sono ignorante) è troppo tardi per fare qualsiasi cosa, cercano di correre ai ripari spruzzando merda nei cieli che ricadrebbe sulle nostre teste e sui terreni che dovrebbero dare i frutti per il nostro nutrimento. (A parte che la geoingegneria esiste da anni ed oltre alla manipolazione del clima viene utilizzata per scopi/esperimenti militari).
Non a caso, infatti, vediamo l'incremento esagerato di malattie croniche e degenerative nonchè tumori anche in bambini molto piccoli ed animali. Certo, ovviamente, morire si deve, no? Ed allora, prima dell' incontro con la nera signora, perché non tenerci ammalati quel tanto che basta a far fruttare un bel po' di quattrini alle multinazionali del farmaco!? Ci sarebbe poi da aprire un capitolo a parte sull'oscuramento del sole che è il nostro più grande alleato per mantenere un buon livello di salute a partire dalla vitamina D ... salvo poi demonizzarne la carenza e prescrivere quantità industriali di D Base farmaceutica. Quando l'intelletto è un optional!
Non so, io penso semplice, ma penso... e unendo i puntini il quadro mi appare chiaro. Fin troppo chiaro!
Rosa Bruno
Foto(di)vagando


*****************

Le "scie chimiche" che possono dimezzare il riscaldamento globale

Secondo uno studio di Harvard, la geoingegneria solare - tecnica di spruzzare sostanze chimiche nell'aria per raffreddare il pianeta - se utilizzata in giuste dosi, può contrastare il cambiamento climatico.

Con l'inquinamento atmosferico in costante aumento, l'idea di difendere il futuro della Terra spruzzando sostanze chimiche nell'aria può sembrare folle. Eppure, un nuovo studiodell'Università di Harvard pubblicato dalla rivista Nature Climate Change prende questa ipotesi in seria considerazione per rallentare il cambiamento climatico. La teoria presa in esame dalla ricerca è quella della geoingegneria solare: rilasciare aerosol di sostanze chimiche nell’atmosfera (una sorta di "scie chimiche") per schermare i raggi solari e abbattere così l’innalzamento delle temperature.....
Leggi tutto l'articolo su: LETTERA43

4 commenti:

  1. Amica mia hai ragione il quadro è ora fin troppo chiaro ... ma parte da lontano; purtroppo i "poveri" umani sono sempre stati manipolati e non si sono mai accorti del mago di OZ!!
    Un caloroso abbraccio !!
    Namastè

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già! É così amico mio!
      Il Mago di Oz è abilissimo a restare celato ed a mandare avanti altri al suo posto per distrarre l'attenzione, si appropria di maggioranza ed opposizione e fa tutto da solo, distribuisce bandierine alle tifoserie contrapposte; purchè non si parli e non si scopra il suo vero gioco.
      Ti abbraccio.
      Namastè

      Elimina
  2. non è una buona idea fare le scie con gli aeroplani, i quali consumano tonnellate di kerosene e liberano altrettante tonnellate di CO2 direttamente nello spazio dove non c'è vegetazione che possa riconvertirla. Ancora non hanno capito che gli aerei sono la causa del cambiamento climatico e la soluzione potrebbe essere quella di sostituirli con i dirigibili a motore elettrico, rallentando così anche i ritmi frenetici della nostra vita

    RispondiElimina
  3. In effetti gli occhi non ingannano, almeno i miei... qualche settimana fa ho contato ben 16 scie, in uno spazio di cielo dove di norma allo stesso orario e allo stesso giorno della settimana non superano le 4-5-6 al massimo. Ora, mi chiedo se questi numeri sono così evidenti per il sottoscritto, come è possibile che vengano ignorati da osservatori predisposti? Certo, pensar male è un attimo, ma i numeri restano.

    RispondiElimina

La moderazione dei commenti è stata attivata. Tutti i commenti devono essere approvati dall'autore del blog.
Non verranno presi in considerazione gli interventi non attinenti agli argomenti trattati nel post o di auto-promozione.

Grazie.