lunedì 29 agosto 2011

Unire non dividere


Rosa Bruno

Quotidianamente vagando in rete, sempre più vedo nei commenti di alcuni dei blog che seguo, un proliferare di litigi, di critiche e giudizi inutili che anziché unire dividono...rompono.

Nel nome dell'Uno...rifancendosi all'amore universale?

Quale amore? Quale unità? Se non siamo in grado nemmeno di unificare il nostro modo di esporre le questioni.

Se non siamo capaci di trovare ragioni di condivisione, ma passiamo le nostre giornate a precisare di avere maggiori argomenti e più ragioni di qualsiasi altro?
Non scrivo spesso, preferisco citare e copia&incollare, proprio perchè cerco l'unità...il pensiero comune e condiviso.
Ma diventa sempre più difficile, perchè le mie stesse fonti finiscono con il disperdersi in inutili polemiche fra loro.

Ed allora, ognuno difende le proprie posizioni, ognuno grida più forte dell'altro, rispetto ai propri argomenti e si arrocca... ed invece di aprire ed unificare, chiude e descrive la propria "verità" come unica al mondo!

Sono stanca e mi sopraggiunge una grandissima rottura di palle,  non ho più voglia di sentire una ridda di “litigiosi” profeti del nulla...è sconfortante.
Perchè credo che “unificare” sia davvero importante, la vedo come l'unica via per la salvezza.

Non credo che l'autoaffermazione ed il continuo riferimento alle proprie ragioni possa essere il modo per migliorare il mondo.
Molto meglio la solitudine in cima ad un monte allora... ed il rapporto con gli animali e la natura...la ricerca interiore del “superiore”.
Certamente “personale” come scelta, ma quanto più soddisfacente?

Mi chiedo perchè disperdere energie, invece che convogliarle in un unico solco, in un unica direzione, anzichè in una
“predicazione” che finisce per diventare solo affermazione dell'Ego?
Perchè riempirsi la bocca di un'unità che poi, nella pratica nessuno persegue nei propri comportamenti?

Se attraverso i millenni, ancora non abbiamo capito che la "strada" è l'unione degli intenti....allora, signori mi arrendo, perchè non abbiamo futuro.

Namastè

36 commenti:

  1. Ecco appunto, l'hai detto! Affermazioni dell'ego e....tutto viene sempre preso maledettamente sul serio,non sappiamo ancora niente! ognuno ha una propria idea .

    Una cosa solo so! Di non sapere.

    Namastè :)

    RispondiElimina
  2. Ciao MARCo, si occupano i canali d'empatia con l'antipatia, a causa dell'ego...mentre invece dovremmo occuparli con l'Amore.
    Come si può raggiungere la "massa critica" in un contesto come questo?
    Sì, anche io penso questo...ovvero, l'unica cosa che so è di "non sapere"!

    Un abbraccio forte^^
    Namastè

    RispondiElimina
  3. comunque vada sarà un successo.....per tutti.

    RispondiElimina
  4. Non che ne abbia visti molti di blog che tu citi, ma - sara' anche l'esperienza - avevo percepito la piaga su cui hai messo il dito!

    RispondiElimina
  5. Caro Adriano è veramente triste constatare come le persone, persino quelle che affrontano argomenti importanti, si perdano in sterili ed inutli discussioni che non portano a nulla.

    Un abbraccio ^^
    Namastè

    RispondiElimina
  6. Ciao Rosa, condivido pienamente quello che dici. Quello che manca è la visione globale, non si può settorizzare ed accusare gratuitamente quando invece esistono realmente dei "disinformatori" che servono solo a generare confusione.
    Ero partita come te con il copia ed incolla e poi strada facendo mi sono detta che volevo esprimere il mio pensiero, quello che percepivo e poca importanza aveva a quante persone potesse interessare.
    Il problema delle persone è la competizione ed il potere. Non mi curo di queste cose, lascio che vadano, noi apparteniamo tutti alla stessa medaglia o lato a o lato b. Io preferisco la strada del cuore, come anche te e fortunatamente tanti altri. Spero solo che diventiamo tantissimi.....

    RispondiElimina
  7. ciao Rosa
    realizzare l'uno o realizzare l'ego..questo è il problema..

    RispondiElimina
  8. Cara I am, aleggia una forte tendenza a dividere quel che andrebbe unito, a cercare e trovare le ragioni della polemica anzichè quelle della condivisione.
    Anche io spero che diventeremo tanti a parlare con il cuore...anche se inizio fortemente a dubitarne, e la voglia di lasciar perdere il blog è davvero tanta, unita alla sensazione di inutilità sempre presente.

    Un abbraccio^^
    Namastè

    RispondiElimina
  9. E' una fase che ho attraversato ed è stata veramente dura. Tu credi in quello che fai, allora continua a farlo, ci saranno sempre i guastatori, quelli che vogliono sporcare, ma tu usa l'antidoto tuo, personale. Non lasciare ti prego,la tua presenza è importante. Ciao e presto amica mia

    RispondiElimina
  10. Ciao Ivano, la risposta sorge spontanea, per me almeno...senza bubbio alcuno, la realizzazione dell'Uno.. !
    Ma poi però, non è così semplice, perchè come giustamente fai rilevare nel giochino duale, la reallizzazione, passa dalla negazione e dal superamento dell'Ego.

    Un abbraccio di cuore ^^
    Namastè

    RispondiElimina
  11. Buon giorno Rosa. Forse senza accorgertene hai intrapreso una via molto più potente: proprio con questo post. Capisco il tuo fastidio. Ma ugualmente complimenti. Tu puoi fare molto per cambiare tutto questo. Non fermarti.

    RispondiElimina
  12. Cara I am, infatti come sai sono tempi duri!
    Grazie di cuore della considerazione e del supporto ^_^

    Un abbraccione ^^
    Namastè

    RispondiElimina
  13. Ciao L'Hacher, intanto grazie di cuore per il tuo intervento, che mi fa davvero piacere, ho solo espresso il mio sconforto ed ho cercato di parlare, per dirla con i nativi americani, con lingua dritta e cuore aperto. Forse l'unico modo, sicuramente l'unico che conosco e di cui sono capace.
    Grazie di tutto, un abbraccio ^^

    Namastè

    RispondiElimina
  14. ॐ Ciao Rosa,l'importante è ESSERCI SEMPRE ed esprimere con il CUORE ciò che si espone.Questa sarà l'arma vincente.Il kali yuga è verso la fine,ma come sai gli ultimi baluardi sono sempre i più difficili da abbattere,ma questo si può fare, ma solo con l'amore.ॐ

    RispondiElimina
  15. Ciao Rosa
    gli esempi di delinquenza politica hanno già reso inutile ogni tentativo di vita corretta. Purtroppo.
    La degenerazione è ormai entrata a far parte del dna.
    Rubare ed imbrogliare è l'unico insegnamento che si evince dai comportamenti di chi dovrebbe dare l'esempio. Ormai non ti sorprendi più se scopri che anche il vicino, che sembra una così brava persona, ruba o se il parroco, che ha appena finito di dire messa, dice le peggiori parolacce.
    Parafrasando (ripeto questo è solo un esempio) ci si comincia a stupire quando si scopre che il peggior ladro è il comandante dei carabinieri o che il papa in persona bestemmia.
    A quel punto si capisce che qualcosa nel mondo è cambiato. Ma, in genere, è già troppo tardi!
    E, purtroppo, ciò che accade nel quotidiano si riflette, inevitabilmente, anche nel mondo dei blog dove la polemica e l'egocentrismo esibizionistico impera su ogni altra cosa con il risultato di dividere anziché unire.
    Non si possono spiegare le equazioni di 2° grado a chi non conosce nemmeno le tabelline.
    Una società che si ritenga “civile” dovrebbe avere un minimo di valori comuni da condividere e rispettare.
    Anche per giocare a carte devi rispettare qualche regola! Altrimenti si finisce per giocare chi a scopa, chi a briscola, chi a poker e chi ad assopigliatutto.
    Una vera e propria babele!
    Resta solo, come ben dici, da seguire la propria strada ed agire secondo la propria coscienza (o quella che si ritiene tale). Nel mio piccolo continuerò, con le mie stupidaggini, a parlar d’amore e di fratellanza tra gli esseri umani invocando a modo mio il rispetto delle regole.
    Non conosco valore più grande, pur nella follia in cui siamo già immersi, di quello di condividere con tutti l’amore e la gioia che provo per la vita.
    Grazie per tutto quello che fai e farai. E grazie ad I am ed a tutti coloro che ancora ci credono.
    Ciao.

    RispondiElimina
  16. Rosa... sono l'arroganza e la presunzione a farla da padrone, purtroppo. Ognuno vuol far valere il proprio pensiero perchè è troppo pieno di sè e cerca l'affermazione( in realtà la dovrebbe trovare nel suo animo). Poco interessa il bene comune... il comune intento. Sarà per questo allora che il mondo va così male? Credo proprio di sì...
    Con stima e simpatia ti abbraccio,
    Mary

    RispondiElimina
  17. Cara Rosa, non so quanto ti può confortare ma il tuo blog è l'unico che seguo quotidianamente, ed è l'unico in cui spesso leggo anche i commenti, proprio perchè privo di quel battibecco sempre presente altrove. Vivo questo spazio virtuale come un'oasi di pace, l'integrità che mi trasmette è per me preziosa, fonte di continua riflessione e ispirazione. Abbiamo tutti momenti di sconforto e abbattimento... probabilmente sono necessari anche quelli, anzi forse proprio in quei momenti abbiamo l'opportunità di crescere veramente!
    T'abbraccio di cuore!
    Namastè!
    Rino

    RispondiElimina
  18. Lo so, Erborista, l'amore è l'unica arma che abbia senso in Kali Yuga ed è anche la strada per uscirne nel modo più giusto.
    Anche io ho pensato a Kali mentre scrivevo l'articolo, ed è un'invito a ricordarsi chi siamo e dove siamo e che strada vorremmo percorrere.
    Grazie per le tue parole ^_^
    Un abbraccio^^
    Namastè

    RispondiElimina
  19. Ciao Gianni, sai credo che le persone coscienti o che hanno capito, debbano cercare la strada per unificare e portare tutto quel che si deve, alla luce...è davvero inutile passare il tempo in litigi assurdi, mentre il potere ed il sistema si fanno beffe della verità e di tutti noi.
    A volte sono proprio stanca di vedere questi continui personalismi farci fare passi indietro... che rendono sin troppo facile il lavoro sporco della disinformazione.
    Grazie a te Gianni per essere sempre presente ^__^

    Un abbraccio forte
    Namastè

    RispondiElimina
  20. Temo di sì Mary carissima, l'ego produce danni gravissimi...e la strada della salvezza sta nel lasciare spazio all'empatia, ma sin troppo spesso persone che dovrebbe solo lasciare passare il messaggio si ergono a maestri...e troppi maestri alla fine fanno solo una rissa.
    Molti fltrano la verità tramite la propria supponenza e si arriva poi, purtroppo, a difendere le mille verità senza comprendere che è nell'unità l'inizio della soluzione.
    Da soli siamo deboli e solo insieme possiamo essere forti...
    Ricambio sia la stima che la simpatia ^_^

    Un abbraccio di cuore
    Namastè

    RispondiElimina
  21. @Anonimo
    ...ma anche no!

    Namastè

    RispondiElimina
  22. Ciao Rosa...capisco e conosco bene questo tuo stato d'animo.
    Anch'io molto spesso faccio un copia ed incolla di articoli di saggezza e varie.Ma ho la correttezza di citare la fonte.
    Ma non è servito a nulla...accusatori!e padroni dei miei stivali hanno sporcato le mie pagine di un diario che fa parte di me...e che condivido con bella e brava gente.
    Rosa....ti ho conosciuta come persona dolce,unica,solare,semplice...anche se per poco...ma mi è bastato capire come sei...trasparente.
    Ti stringo forte tesoro...non mollare mai...

    Namastè

    RispondiElimina
  23. Grazie Rino, le tue parole mi hanno sinceramente commosso. Se il messaggio di unità e di pace è riuscito a passare, forse, questo spazio virtuale ha raggiunto il suo scopo. Mi fa molto piacere che tu lo ritenga un'oasi di pace ed integrità.
    E' vero, dici bene...è proprio attraverso le difficoltà che abbiamo maggiore opportunità di crescita.

    Un abbraccio di cuore anche a te Rino ^_^
    Namastè

    RispondiElimina
  24. Credevo di averti lasciato un commento...non è stato gradito?scusami tanto.
    Notte serena.

    RispondiElimina
  25. @`·. ̧ ̧.· ́ ́ ̄`··.Giusy.·`·. ̧ ̧.· ́ ́ ̄`·
    Ciao cara, grazie per le belle parole, sei molto dolce ^_^
    Sì, ho seguito la tua spiacevole vicenda e me ne dispiace. Sono cose sgradevoli che non dovrebbero accadere!
    Un forte abbraccio anche a te cara!

    Namastè

    RispondiElimina
  26. @`·. ̧ ̧.· ́ ́ ̄`··.Giusy.·`·. ̧ ̧.· ́ ́ ̄`·
    Ma certo che sì! Graditissimo, solo che ero impegnata a fare altro...chiedo scusa ^__^

    Notte serena a te ^^
    Namastè

    RispondiElimina
  27. Ma noi siamo testardi e caparbi, continuiamo nella nostra ricerca quotidiana di unione perché vogliamo che Uomini e Donne possano godere di questa meraviglia che è la vita.
    Ti sei alzata dalla parte sbagliata? :)))))
    Abbraccioni e... coraggio :)
    Namastè

    RispondiElimina
  28. è vero, si predica bene ma si razzola male... mi ci metto anch'io!
    ma sto imparando: per evitare polemiche a volte evito di commentare....

    RispondiElimina
  29. Ah guarda Paolo, da buon ariete, quale sono, testardaggine e caparbietà non mi difettano di sicuro, sono la persona più ostinata che conosco ;-)))
    Lo sai, no...il mondo che vorrei è un mondo in cui la pace e la fratellanza e l'amore, non siano solo termini, parole vuote, ma pratiche quotidiane...
    Solo che di tanto in tanto, capita anche a me di alzarmi al mattino ed inciampare nelle pantofole ;-(((

    Un abbraccio grandissimo a te e grazie ^__^
    Namastè

    RispondiElimina
  30. Dai theyogi, non fare così, non buttarti nel mucchio...non era riferito a te ;-))) difendere le proprie opinioni non è polemizzare.
    Cercare la precisazione, partire convinti di avere ragione assumere le proprie idee come verità assolute invece sì, ma non mi pare prprio il tuo caso, suvvia...
    ... da te, invece, si respira un'aria di grande simpatia! E qui puoi commentare quando vuoi, anzi, devi! ;-)

    Un abbraccione ^^
    Namastè

    RispondiElimina
  31. Mha, io scrivo spesso e rararamente mi è capitato di ricevere commenti "litigiosi". Non sarei così pessimista, certo in rete come nella vita esistono persone a cui piace fare polemica, una volta individuate basta lasciarle cuocere nel proprio brodo e finisce lì.
    grazie, rosa, a presto

    RispondiElimina
  32. Ciao wiska, sì forse hai ragione tu, sarebbe meglio lasciarli cuocere nel loro brodo!
    In ogni caso però, non mi riferivo al mio blog, anzi devo dire che voi che mi seguite e commentate lo fate sempre in maniera amabile e simpatica.
    E di questo ve ne sono grata :-))

    Un abbraccio
    Namastè

    RispondiElimina
  33. E' il 'nuovo' della rete. Il rumore 'bianco'. Quella scarica di pixel bianchi-grigi-neri che emetteva il tubo catodico dei vecchi TV quando non c'era segnale. Ognuno dice quello che vuole e il risultato è una trasmissione senza senso.
    Di tanto in tanto, però, è bello che appaiano delle immagini nitide, anche se durano un secondo o poco più. Su quello bisognerà lavorare.
    Buona serata :)

    RispondiElimina
  34. @LAV
    Ecco, mi piacerebbe che questo post avesse contribuito alla nitidezza dell'immagine.
    Per me l'ordine è anche spirituale però, perchè nessuna massa critica potrà maturare in un regime di divisione ed è talmente ovvio, per me, che sia necessario bere a tutte le fonti per conoscere il sapore dell'acqua di un paese, che a volte mi sconforta che non lo sia per chi ha pretesa ad essere ricercatore di verità.

    Buona serata ate ;-)
    Namastè

    RispondiElimina
  35. non ho letto tutti i commenti precedenti, in linea di massima sono d'accordo con il post.
    la montagna è una buona soluzione, la verifica di quanto si è trascendenti e solidi nelle buone pratiche va tentata e solitamente fallisce come dici in sottili questioni di lana caprina o di principi valoriali.
    evidentemente raggiungere pienamente lo stato di saggio ed equo eremita nn è da tutti, dipende da dove si parte da quanto amaro va addolcito, a volte non basta una vita.
    tuttavia, tolta la fuffa delle piccole o delle grandi beghe credo esista un movimento di anime unanime che a livello collettivo sta costituendosi ad argine e forse a contraltare della rovina odierna.
    come sai spero nell'apocalisse proprio perchè credo poco nell'evoluzione del genere umano che, secondo me, ha toccato il suo picco e da un po' declina verso la sua fine trascinandosi il mondo.
    forse quel qualcosa che dovrebbe unire che dici non va cercato c on i sensi ma percepito come atmosfera e silente.
    buona giornata:)

    RispondiElimina
  36. Ciao Teti, che piacere averti qui!
    Anche io sono convinta dell'esistenza di un movimento di anime che si costituisce ad argine, ma vedo che spesso ad un passo dalla connessione, molti preferiscono tornare indietro ed anzichè aprirsi ad una verità più ampia e composita, afferrare quel che hanno visto o capito come fosse l'unico aspetto di questa verità.
    Da qui l'esigenza e la voglia di una soluzione contemplativa, che tagli fuori la comunicazione e la complessità per tornare all'essenza. Vero e che spesso il mondo t'insegue, perchè non è affatto dato che in solitudine si riesca realmente a "lasciare" quello a cui si volta le spalle. Spesso mi sovviene il pensiero che sia meglio finirla qui per questa desolante umanità, come tu dici, ma è pur vero che a quel "collettivo d'anime" di cui abbiamo parlato, va riconosciuta un'occasione.

    Un abbraccio e buona giornata a te ^_^
    Namastè

    RispondiElimina

La moderazione dei commenti è stata attivata. Tutti i commenti devono essere approvati dall'autore del blog.
Non verranno presi in considerazione gli interventi non attinenti agli argomenti trattati nel post o di auto-promozione.

Grazie.