giovedì 1 novembre 2012

PH ACIDO E CANCRO. SALUTE E' AVERE UN PH ALCALINO

 Nel 1931 lo scienziato tedesco Otto Heinrich Warburg ricevette il Premio Nobel per la scoperta sulla causa primaria di cancro.Otto ha scoperto che il cancro è il risultato di un potere anti-fisiologico e di uno stile di vita anti-fisiologico.Perché? Poiché sia con uno stile anti-fisiologico nutrizionale (dieta basata su cibi acidificanti) e l’inattività fisica, il corpo crea un ambiente acido (nel caso di inattività, per una cattiva ossigenazione delle cellule). 
L’acidosi cellulare causa l’espulsione dell’ossigeno. La mancanza di ossigeno nelle cellule crea un ambiente acido. 
Egli ha detto: “La mancanza di ossigeno e l’acidità sono due facce della stessa medaglia: Se una persona ha uno, ha anche l’altro”.Cioè, se una persona ha eccesso di acidità, quindi automaticamente avrà mancanza di ossigeno nel suo sistema. Se manca l’ossigeno, avrete acidità nel vostro corpo. 
Egli ha anche detto: “Le sostanze acide respingono ossigeno, a differenza delle alcaline che attirano ossigeno.” Cioè, un ambiente acido è un ambiente senza ossigeno.
Egli ha dichiarato: “Privando una cellula del 35% del suo ossigeno per 48 ore e’ possibile convertirla in un cancro”. “Tutte le cellule normali hanno il bisogno assoluto di ossigeno, ma le cellule tumorali possono vivere senza di esso”. (Una regola senza eccezioni.)
“I tessuti tumorali sono acidi, mentre i tessuti sani sono alcalini.”
Nella sua opera “Il metabolismo dei tumori,” Otto ha mostrato che tutte le forme di cancro sono caratterizzate da due condizioni fondamentali: acidosi del sangue (acido) e ipossia (mancanza di ossigeno).
Ha scoperto che le cellule tumorali sono anaerobiche (non respirano ossigeno) e non possono sopravvivere in presenza di alti livelli di ossigeno.
Le cellule tumorali possono sopravvivere soltanto con glucosio e in un ambiente privo di ossigeno.
In sintesi:
  • Le cellule sane vivono in un ambiente ossigenato e alcalino che consente il normale funzionamento.
  • Le cellule tumorali vivono in un ambiente acido e carente di ossigeno.

Importante:

 

Una volta terminato il processo digestivo, gli alimenti, a secondo della qualità di proteine, carboidrati, grassi, vitamine e minerali, forniscono e generano una condizione di acidità o alcalinità nel corpo. In altre parole … tutto dipende unicamente da ciò che si mangia.
Il risultato acidificante o alcalinizzante viene misurato con una scala chiamata PH, i cui valori vanno da 0 a 14, il valore 7 corrisponde un pH neutro.
E ‘importante sapere come gli alimenti acidi e alcalini influiscono sulla salute, poiché le cellule..per funzionare correttamente dovrebbe essere di un ph leggermente alcalino(poco di sopra al 7).
In una persona sana, il pH del sangue è compreso tra 7.4 e 7.45.

Gli alimenti che acidificano il corpo:

  • Lo zucchero raffinato e tutti i suoi sottoprodotti. (E’ il peggiore di tutti: non ha proteine, senza grassi, senza vitamine o minerali, solo carboidrati raffinati che schiacciano il pancreas). Il suo pH è di 2,1 (molto acido)
  • Carne. (Tutti i tipi)
  • Prodotti di origine animale (latte e formaggio, ricotta, yogurt, ecc)
  • Il sale raffinato.
  • Farina raffinata e tutti i suoi derivati. (Pasta, torte, biscotti, ecc)
  • Pane. (La maggior parte contengono grassi saturi, margarina, sale, zucchero e conservanti)
  • Margarina.
  • Antibiotici e medicine in generale.
  • Caffeina. (Caffè, tè nero, cioccolato)
  • Alcool.
  • Tabacco. (Sigarette)
  • Qualsiasi cibo cotto. (la cottura elimina l’ossigeno aumentando l’acidita’ dei cibi”)
  • Tutti gli alimenti trasformati, in scatola, contenenti conservanti, coloranti, aromi, stabilizzanti, ecc.

Gli alimenti alcalinizzanti:

* Tutte le verdure crude. (Alcune sono acide al gusto, ma all’interno del corpo avviene una reazione è alcalinizzante.”. Altre sono un po' acide, tuttavia, forniscono le basi necessarie per il corretto equilibrio). Le verdure crude producono ossigeno, quelle cotte no.
* I Frutti, stessa cosa. Ad esempio, il limone ha un pH di circa 2,2, tuttavia, all’interno del corpo ha un effetto altamente alcalino. (Probabilmente il più potente di tutti - non fatevi ingannare dal sapore acidulo)
* I frutti producono abbastanza ossigeno.
* Alcuni semi, come le mandorle sono fortemente alcalini.
* I cereali integrali: l’unico cereale alcalinizzante è il miglio. Tutti gli altri sono leggermente acidi, tuttavia, siccome la dieta ideale ha bisogno di una percentuale di acidità, è bene consumarne qualcuno. Tutti i cereali devono essere consumati cotti.
Il miele è altamente alcalinizzante.
* La clorofilla la pianta è fortemente alcalina.
* L’acqua è importante per la produzione di ossigeno. “La disidratazione cronica è la tensione principale del corpo e la radice della maggior parte tutte le malattie degenerative.” Lo afferma il Dott. Feydoon Batmanghelidj.
* L’esercizio ossigena tutto il corpo. “Uno stile di vita sedentario usura il corpo.”
L’ideale è avere una alimentazione di circa il 60% alcalina piuttosto che acida, e, naturalmente, evitare i prodotti maggiormente acidi, come le bibite, lo zucchero raffinato e gli edulcoranti.
Non abusare del sale o evitarlo il più possibile.
Per coloro che sono malati, l’ideale è che l’alimentazione sia di circa 80% alcalina, eliminando tutti i prodotti più nocivi.
Se si ha il cancro il consiglio è quello di alcalinizzare il piu’ possibile.”
Dr. George W. Crile, di Cleveland, uno dei chirurghi più rispettati al mondo, dichiara apertamente: “Tutte le morti chiamate naturali non sono altro che il punto terminale di un saturazione di acidità nel corpo.”
In generale, il cancro non si contrae e nemmeno si eredita. Ciò che si eredita sono le abitudini alimentari, ambientali e lo stile di vita. Questo può produrre il cancro.
Mencken ha scritto: “La lotta della vita è contro la ritenzione di acido”.“Invecchiamento, mancanza di energia, stress, mal di testa, malattie cardiache, allergie, eczema, orticaria, asma, calcoli renali, arteriosclerosi, tra gli altri, non sono altro che l’accumulo di acidi”.
Dr. Theodore A. Baroody ha detto nel suo libro “Alcalinizzare o morire” (alcaline o Die):
” In realtà, non importa i nomi delle innumerevoli malattie Ciò che conta è che essi provengono tutti dalla stessa causa principale: Molte scorie acide nel corpo”
Dr. Robert O. Young ha detto:
“L’eccesso di acidificazione nell’organismo è la causa di tutte le malattie degenerative. Se succede una perturbazione dell’equilibrio e un corpo inizia a produrre e immagazzinare più acidità e rifiuti tossici di quelli che è in grado di eliminare allora le malattie si manifestano.”

E la chemioterapia?

La chemioterapia acidifica il corpo a tal punto che ricorre alle riserve alcaline del corpo immediatamente per neutralizzare l’acidità tale, sacrificando basi minerali (calcio, magnesio e potassio) depositati nelle ossa, denti, articolazioni, unghie e capelli.
Per questo motivo osserviamo tali alterazioni nelle persone che ricevono questo trattamento e tra le altre cose la caduta dei capelli. Per il corpo non vuol dire nulla stare senza capelli, ma un pH acido significherebbe la morte.
Niente di tutto questo è descritto o raccontato perché, per tutte le indicazioni, l’industria del cancro (leggi: industria farmaceutica) e la chemioterapia sono alcune delle attività più remunerative che esistano..Si parla di un giro multi-milionario e i proprietari di queste industrie non vogliono che questo sia pubblicato.
Tutto indica che l’industria farmaceutica e l’industria alimentare sono un’unica entità e che ci sia una cospirazione in cui si aiuta l’altro al profitto.
Più le persone sono malate, più sale il profitto dell’industria farmaceutica. E per avere molte persone malate serve molto cibo spazzatura, tanto quanto ne produce l’industria alimentare.
Quanti di noi hanno sentito la notizia di qualcuno che ha il cancro e qualcuno dire: “… Poteva capitare a chiunque …”
No, non poteva!
“Che il cibo sia la tua medicina, la medicina sia il tuo cibo”. Ippocrate (il padre della medicina )

14 commenti:

  1. Che noi siamo ciò che mangiamo è da mo che ce lo dicono gli orientali. Ma noi ...nisba! Mettiamo a tavola cadveri putrefatti e ci lecchiamo anche le dita e spolpiamo l'osso come un troglodita. Non so quanrti anni hai Rosa, ma io che ne ho 62 ricordo che da giovane pensavamo al 21esimo secolo come l'era dellle astronavi, dell'alimentazione in pillole,dei viaggi interplanetari (vedavamo star trek)e che non avremmo più ucciso animali o esseri viventi, la fame nel mondo sconfitta e non ci sarebbe stato piu il cancro. Ma che è successo..?? Stiamo tornando indietro? Io vorrei scendere scendi con me?. Un bacio .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti seguo a nove anni di distanza Galadriel...e vorrei scendere anche io, se non fosse che a questo punto scendere appare un poco complicatoeheheh... di mio , la vedo come te e lo sai, e mi riservo il diritto di comportarmi in modo diverso, di essere vegana e tendenzialmente crudista (per quanto me lo permettano i denti) e credo che questo debba essere il nostro modo di scendere, riservarci il diritto all'eresia, a non credere alle loro "Ipnosi" collettive. Dici bene, purtroppo, nonostante l'apparenza esteriore di un mondo in costante progresso...sotto moltissimi aspetti, stiamo tornando indietro.
      Bacio e abbraccio :))
      Namastè

      Elimina
  2. Grazie infinite Rosa, ho copiato il tutto, conoscevo alcuni alimenti da evitare per non far insorgere i tumori, ma non tutti, quindi ora mi "applico meglio" :) !!!
    Sereno dì
    Laura faccino da leone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di nulla cara Laura... è un dovere per me, fondamentale, informare. Lo dico da sempre, pur non essendo medico, che la prima e più valida cura preventiva sta in ciò che mangiamo, gli studi riportati in questo articolo e in numerosissimi altri, dimostrano che quasi tutto ciò che riguarda la nostra salute dipende dal modo in cui ci rapportiamo al cibo, oltre che dal movimento, ed io aggiungerei anche, dalla qualità spirituale della nostra esistenza.
      Un abbraccio forte :))
      Namastè

      Elimina
  3. Risposte
    1. ...è fondamentale! Grazie a te Lo :))
      Namastè

      Elimina
  4. Tu sai bene che sono vegetariana...ultimamente sto eliminando il formaggio e latticini...
    Ho notato che mi fanno venire bruciore allo stomaco ed allora ho preso questa decisione: eliminare i derivati del latte...
    Però come si fa a mangiare certe verdure crude? Per esempio i broccoli che mi piacciono tantissimo, come si fa a mangiarli crudi? Non so proprio e questo mi manda un pò in tilt...
    Per il resto sono pienamente d'accordo...
    P.S tranne sul caffè, al mattino appena svegli, un bel caffè profumato fumante possiamo permettercelo???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so sembra impresa ardua ma ci si abitua AnnaMaria...cavolfiori e broccoli puoi tagliarli a fettine sottilissime e condirli con un filo d'olio EVO e succo di limone oppure se proprio non riesci a mangiarli crudi puoi passarli nella vaporiera ma solo due o tre minuti in modo tale da farli solo appassire e non cuocere.
      Le verdure a foglia verde inveca vanno benissimo tagliate sottilissime e mischiate alla comune insalata.
      Io ormai sono vegana da tempo, all'inizio non avrei mai creduto di riuscire a rinunciare a formaggi e latticini, invece non ho avuto nessuna difficoltà e non mi mancano affatto.
      Anche per quanto riguarda il caffè l'ho sostituito con l'orzo che si trova in commercio anche macinato per la moka...ma mi raccomando che sia bio. Io cerco di acquistare tutto biologico ed integrale dalle farine che uso per fare pane e dolci, allo zucchero, ai cereali, non acquisto assolutamente nulla di confezionato o trattato industrialmente, cerco di fare io tutto quello che normalmente mangiamo.
      Insomma cosa posso dire sono scelte che ognuno deve fare consapevolmente.
      Un abbraccio :))
      Namastè

      Elimina
    2. Ciao Rosa se mi posso permettere un grande aquisto che ho fatto è l'essicatore, una specie di cottura e disidratazione a bassa temperatura sui 40° e si puo essiccare di tutto, verdure, spezie, frutta, un processo lungo ma che dà molte soddisfazioni, per fare i fichi secchi ci vogliono almeno 24 ore e non scordiamoci i germogli per mangiare alcuni legumi vivi.
      Prova le melanzane essiccate e condite con olio e zenzero,mmmm che delizia.
      Buon appetito e serata.

      Elimina
    3. Ciao Zak, è proprio interessante questa cosa dell'essiccatore...non ci avevo pensato, ma approfondirò, grazie della dritta :))
      Ormai la cena è andata, ma comunque buona serata caro Zak!
      Namastè

      Elimina
  5. GRAZIE, Rosa... un articolo interessantissimo e soprattutto chiaro.
    Vado a postarlo nello spazio su fb dedicato al gruppo che ho fondato sulla scia del mio blog, Continuare a... parlarne con speranza.
    Di nuovo GRAZIE ed un abbraccio grande,
    Mary

    RispondiElimina
  6. Cai Mary, sì è assolutamente interessante ed io credo che possa essere molto di aiuto...è giusto divulgare il più possibile io non sono su FB ma ho condiviso su G+.
    Grazie per la condivisione cara Mary ti abbraccio forte anche io :))
    Namastè

    RispondiElimina
  7. Quando si parla di nuove teorie la comunità scientifica e i mezzi di informazione si scagliano a priori contro nuove idee e nuovi tentativi.
    L'altra mattina facevo colazione al solito posto, vicino al mio luogo di lavoro, in tv (Unomattina) deridevano un certo Dr. Simoncini (delle cui tesi ho solo sentito parlare), ed era evidente la brama di derisione degli intervenuti e dei due conduttori.
    Interessi grossi, enormi, si celano dietro la struttura medica e scientifica dell'occidente.
    Grazie Rosa per questo bell'articolo!
    Un abbraccio, un buongiorno
    Namastè

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero ed è anche per questo che ho dismesso la televisione, perchè alla fine fa sempre e comunque gli interessi di qualcuno ai danni di qualcun'altro. Non si riesce a venirne fuori.
      È sempre più difficile estrapolare la verità dal marasma, almeno in rete si ha accesso all'informazione.
      Io ci provo, cercando di raccogliere anche le voci di fondo, quelle che normalmente, il chiacchericcio fastidioso e molesto di cui tu parli, tende a coprire. Grazie sempre Paolo!
      Un abbraccione e buon pomeriggio.
      Namastè

      Elimina

La moderazione dei commenti è stata attivata. Tutti i commenti devono essere approvati dall'autore del blog.