lunedì 2 luglio 2012

FORNEURO

Carmilla on line
di Alessandra Daniele

- Dopo l'ultima intervista, da alcune sue dichiarazioni è nato uno sgradevole malinteso.
La signora elegante annuisce.
- In effetti s'è sparsa la voce che io avessi auspicato lo sterminio dei lavoratori.
- Il che è falso.
- Ovviamente. In realtà io ritengo che i lavoratori, in quanto esseri umani, vadano allevati come cibo.
Il cronista esita.
- Allevati come cibo?
- Esatto.
- Cibo per... voi?
La signora elegante scuote la testa con aria infastidita.

- Ma no! Evitiamo di creare un altro assurdo equivoco. Allevati come cibo per cani - puntualizza - Si crede erroneamente che il nostro governo abbia scarsa considerazione degli esseri umani, in realtà noi li apprezziamo, gli esseri umani contengono molte proteine. Sono però troppo poveri di vitamine e sali minerali per essere adeguati alla nostra dieta. Un impoverimento causato dalle precedenti politiche assistenzialiste, che hanno interferito con la selezione della specie. Occorre un cambio di mentalità. La sopravvivenza non è un diritto, è un privilegio che va conquistato con sacrificio. E le assicuro che non sono sacrifici che chiediamo a cuor leggero: i nostri sono cani di razza selezionata che potrebbero mangiare molto di meglio della carne umana, ma ci rendiamo conto che in questo momento di crisi tutti, anche i nostri cani, devono fare la loro parte per dare uno scopo all'umanità.
Il cronista tace. Poi riprende fiato.
- Mi scusi ministro, ma non vorrei che nascesse un altro grave malinteso. Secondo lei lo scopo ultimo degli esseri umani sarebbe quindi essere... macellati?
- Questo è un termine novecentesco che preferisco non usare. Diciamo alimentarizzati.
- Avete discusso di questo all'ultimo vertice?
La signora elegante accenna un sorriso compiaciuto.
- Sì, ed è stata una grande vittoria per l'Italia, che ha ottenuto il marchio DOC per i suoi precari in scatola. Il credito internazionale italiano è notevolmente aumentato grazie alle iniziative di alimentarizzazione sociale intraprese dal nostro governo.
- Quindi l'Italia non uscirà dall'Euro.
- Uscire dall'Euro è impossibile. È sigillato. La temperatura è costante.
- Quale temperatura?
- Il cibo per cani va cotto almeno a trecento gradi.

4 commenti:

  1. Un racconto che descrive tutto il cinismo della "ministra" lacrime di coccodrillo!
    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh...caro Massimo, un racconto che, per quanto possa sembrare esagerato e grottesco, ben individua metodi e convinzioni di questa signora...spesso la satira c'azzecca più della cronaca.
      Buona settimana anche ate :)
      Namastè

      Elimina
  2. Novella "contessa", ma peggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me ha ricordato spesso la "contessa" di Pietrangeli...ma hai ragione Sara, questa è un tantino peggio!
      Un abbraccio
      Namastè

      Elimina

La moderazione dei commenti è stata attivata. Tutti i commenti devono essere approvati dall'autore del blog.
Non verranno presi in considerazione gli interventi non attinenti agli argomenti trattati nel post o di auto-promozione.

Grazie.