venerdì 30 marzo 2012

Restiamo umani? Appello per Vik.


Il punto interrogativo l’ho messo io, per dire una cosa cui tengo. Vik Arrigoni non l’aveva pensato bene quello slogan, e il suo fu un errore d’eccessiva generosità da una parte, e di un tocco di inconsapevolezza dall’altra. Troppo generoso nel pensare che di ‘umani’ come lui ce ne fossero abbastanza là fuori da meritare un appello popolare e popolarizzato. Non è così, purtroppo. Non lo è qui e non lo è in Palestina. Gli ‘umani’ si contano quasi sulle dita di una mano, ovunque. In secondo luogo, e a rafforzare il primo postulato, viene il fatto che chi è ‘umano’ non rischia certo di non rimanerlo. Si nasce umani, non lo si diventa, per cui non vi è il pericolo che quella dote vada perduta, non occorre ricordare ad alcuno di restarlo, ‘umano’. Né un richiamo di quel genere potrà mai cambiar nulla nel resto dei cuori fermi e tristi, quando non neri, che arrancano là fuori. Non ho mai compreso perché Vik ripetesse quelle parole.
Ok, e da qui allora io mi rivolgo a quelle poche, sparute unità di cuori ‘umani’ che mi conoscono e che mi leggono, e vi chiedo di aderire alla campagna Stay Human, The Reading Project,  che trovate qui http://www.restiamoumani.com/. Ho controllato che dietro ad essa vi sia Vik davvero, e infatti la sua mamma, Egidia Beretta, mi ha personalmente scritto per rassicurarmi.
Facciamo girare l’umanità di Vik il più possibile, e non per convertire all’umanità più persone – no, questo, come ho detto, non può accadere – ma solo per morire meglio noi. Almeno io così m’illudo. E guardate che se questo veramente fosse il lascito di Vittorio Arrigoni, sarebbe qualcosa di non lontano dal divino.

P.B.

2 commenti:

  1. Ciao Rosa,sono Mery!!ti ringrazio per l'abbraccio !Restiamo umani come diceva Vick,ma noi siamo ancora umani???legendo vari siti che si occupano di attuale crisi economica e di manipolazione mentale,mi e venuto in mente come un flash una idea che ti lo devo spiegare in poche parole:noi tutti siamo IL SISTEMA,e questo funziona perché noi tutti lo sosteneamo!se tutti noi ci fermiamo per un giorno,due o di più ,il sistema colassa!!!perché senza di noi il sistema non puo funzionare!noi con la nostra obbedienza ci facciamo funzionare tutto!non ti puoi immaginare che forza abbiamo tutti insieme!!!!non so se hai capito l'idea ?!basta che ci fermiamo tutti !il sistema colassa e allora siamo noi che possiamo decidere la nostra vita , senza essere comandati ,obligati a sacrificio per sempre e per qualsiasi cosa!io ho vissuto in prima persona una revoluzione in 1989 in Romania!!eravamo tutti uniti come non siamo stato mai,non c'era nessuno che ci guidava,ma quelli momenti sono stati momenti indimenticabili di unita ,coraggio e forza!per questo IO NON HO PAURA DI NIENTE!!!perché non ho niente da perdere!!!la mia vita non finisce qui !!!un abbraccio forte da Mery !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come hai ragione, anche io avevo scritto tempo fa, un post al proposito: se ti va puoi leggerlo qui
      E' profondamente vero, basterebbe fermare il motore e tutta la macchina terribile di questo sistema si fermerebbe... crollerebbe.
      Perchè, giustamente, siamo noi a tenerla movimento. Loro -il potere- si limitano a derubare i guadagni, a sfruttare il sistema, a difendersi con i loro soldati, che sono poi i nostri figli.
      Dobbiamo però avere ben chiari i motivi, perchè sono importanti per cambiarlo davvero il mondo, dopo. Purtroppo in Italia siamo, da tempo, troppo abituati a subire passivamente, da noi la cura a base di televisione e consumi ha funzionato, speriamo in un risveglio, speriamo che molti (meglio sarebbe se tutti) capiscano quel che hai capito tu, che siamo schegge di eternità.
      Ricambio il tuo forte abbraccio, cara Mery!
      Namastè

      Elimina

La moderazione dei commenti è stata attivata. Tutti i commenti devono essere approvati dall'autore del blog.
Non verranno presi in considerazione gli interventi non attinenti agli argomenti trattati nel post o di auto-promozione.
Grazie.