mercoledì 16 febbraio 2011

PACHAMAMA, MADRE TERRA. MESSAGGIO DI H. MAMANI

Quando una volta chiesi ad un contadino del canyon del Colca, nel Sud del Perù, che cosa bisogna fare per diventare un vero Uomo, lui mi rispose:
 
“Vivere in armonia con la Natura”.
In campagna molti ancora lo fanno, ma in città quasi tutti dimenticano il fatto di essere figli della Grande Madre.
Pensano che l’uomo sia il padrone della terra, e questa è la loro maggiore ignoranza, perchè l’uomo è soltanto un filo nel tessuto di tutti gli esseri viventi che la Pachamama tesse.
Siamo tutti fratelli e sorelle. Le piante, le pietre, gli animali e tutto quanto esiste va rispettato e curato,perchè non ci appartiene, è soltanto dato in prestito come aiuto alla nostra evoluzione spirituale.
La Terra è un immenso meraviglioso giardino, e prendersene cura induce a coltivare se stessi e il proprio giardino interiore.
Ogni seme che piantiamo diventa una qualità che innestiamo nel nostro essere, ogni erbaccia che estirpiamo è la metafora di un vizio di cui non abbiamo più bisogno per la nostra crescita.
I training sulla Pachamama sono finalizzati a far capire alle donne e agli uomini che essi sono parte della Natura e che, per la legge della reciprocità, qualsiasi cosa accade loro accadrà a Madre terra e, viceversa, qualsiasi cosa accade alla Madre terra accadrà anche a loro, prima o poi.
Molte persone inquinano per ignoranza. Inquinano anche con i loro pensieri e parole negative senza rendersene conto. Non capiscono che tutti gli esseri viventi sono collegati fra loro e con la Madre terra e che qualunque cosa faccia male all’acqua, alle piante, alla Terra, all’atmosfera finirà per far male anche a noi, i suoi figli.
Come possiamo uccidere nostra madre, che ci dà la vita?
Il mio compito è insegnare a rispettare e ad amare la terra, farne capire la sacralità: essa è la nostra dimora, e il Grande Spirito, che ci ha permesso di venire a fare esperienze in questo pianeta, ce l’ha affidata magnifica.
Dobbiamo conservarla così oppure renderla ancora più bella.
In questo modo potremo ringraziarlo per il dono della vita e per il fatto di essere ospiti in un meraviglioso pianeta.
Impariamo a non sporcarlo, perchè le generazioni future meritano di trovare una terra pulita, bella, un luogo dove sia possibile sperimentare pace e felicità.
” Soltanto quando capirai
la Sacralità della Terra
diventerai veramente
un’ Essere Umano.
Altrimenti sarai un Bipede,
come altri uomini
che si credono Umani
ma non lo sono!
perchè l’essere umano è quello che ha unità tra quello che sta nella sua testa
e quello che sta nel suo cuore.
Armonizzando ambedue,
potrà vivere pienamente la vita
e per questo sentire le pulsazioni
e il battito del cuore della Madre Terra.
E’ il primo passaggio
per vivere la vita
con tutta la sua pienezza”
Hernan Huarache Mamani
http://www.mamani-inca.com/bacheca_novita.html 
da 0cchiditerra

10 commenti:

  1. Non posso non lasciare due righe, si parla di giardino! :)
    E' la mia aspirazione: diventare un Essere Umano e morire con un sorriso.
    Il Giardino aiuta, suggerisce, conforta, stimola, diverte, abbraccia.
    Ciao Rosa, buon giorno
    Namastè

    RispondiElimina
  2. Bella lezione sull'armonia. Non padroni della terra e degli animali ma consegnatari.
    namastè

    RispondiElimina
  3. Buon giorno a te Paolo :-)
    beh, diventare Esseri Umani dovrebbe essere l'aspirazione di tutti noi...

    Ti abbraccio
    Namastè

    RispondiElimina
  4. Vero Francesco! E dovremmo consegnarla arricchita e non impoverita.
    Ma affinchè questo avvenga, come dice Paolo, dovremmo diventare prima Esseri Umani... :-)

    Un abbraccione
    Namastè

    RispondiElimina
  5. Belle, bellissime parole ... peccato che alla fine, dopo miliardi di belle parole alcune, le migliori, dette circa 2.000 anni fa, siamo ancora qui a soffrire d'egoismo ... d'altronde "tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare" e chissa cos'altro. L'uomo è proprio un mistero: conosce la via per avere una società organica in cui stare tutti bene ma preferisce vie piramidali dove per il godimento di pochi si schiavizzano tutti gli altri (che comunque sono quasi tutti contenti di esserlo). Scusa per lo sfogo e continua a postare cose positive. Ciao e buon lavoro

    RispondiElimina
  6. Anonimo/a, è ' vero ciò che dici, ma dobbiamo continuare a credere perchè solo facendolo renderemo possibile che la voce di Pachamama e tutte le voci create per aiutarci nel nostro cammino possano essere ascoltate oltre che udite...
    Grazie per la visita e buona vita :-)

    Namastè

    RispondiElimina
  7. Queste sono voci che dovremmo ascoltare ripetutamente e farle di nuovo nostre, trasmetterle ai nostri figli...
    Grazie cara Rosa!
    Ciao,
    Lara

    RispondiElimina
  8. Hai ragione Lara, dovremmo! Sarebbe davvero cosa saggia :-)

    Buona serata cara Lara, bacio
    Namastè

    RispondiElimina
  9. ...........Altrimenti sarai un Bipede,come altri uomini che si credono Umani ma non lo sono!
    perchè l’essere umano è quello che ha unità tra quello che sta nella sua testa
    e quello che sta nel suo cuore.Armonizzando ambedue,potrà vivere pienamente la vita......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mao P ... sì, un gran bel messaggio ...

      Elimina

La moderazione dei commenti è stata attivata. Tutti i commenti devono essere approvati dall'autore del blog.
Non verranno presi in considerazione gli interventi non attinenti agli argomenti trattati nel post o di auto-promozione.

Grazie.