domenica 9 gennaio 2011

DAL CIELO CADONO UCCELLI MORTI: IN USA, SVEZIA, ITALIA...

tratto da: SaluteOlistica
traduzione a cura di Cristina Bassi

"Il mistero sulla epidemia mortale degli animali si infittisce, dopo che 8000 tortore sono cadute morte in Italia, con una strana macchia blu sul becco, che si crede sia un segno di avvelenamento o ipoxia, ovvero mancanza di ossigeno che precede al malore di altitudine.

Il tempo freddo e una iperalimentazione si ritiene siano le cause della morte di 2 milioni di pesci nella Baia di Chesapeake, in USA e che dietro le morti di 100.000 pesci nel fiume Arkansas ci sia una malattia
Migliaia di tortore morte sono recentemente piovute dal cielo sui tetti delle macchine in una città italiana, Faenza, nella serie di morie animali di massa, avvenuta su tutto il pianeta.
I residenti di Faenza hanno descritto la caduta al suolo degli uccelli come piccole “palle di natale” con delle strane macchie blu sui becchi. Le analisi iniziali sulle 8000 tortore hanno indicato che la macchia blu potrebbe essere stata causata da avvelenamento o ipoxia. I testimoni oculari residenti hanno descritto di aver visto tortore singole cadere dal cielo, prima che gruppi di 10 o 20 iniziassero a colpire i tetti delle macchine.


Un testimone a detto a www.examiner.com: 'Non sappiamo proprio perchè questo è accaduto tutto ad un tratto". 'Le tortore hanno cominciato a cadere una ad una poi in gruppi di 10 e 20"
L’ipoxia, o mancanza di ossigeno, è noto causi confusione e malattia negli animali. Gli esperti dicono che i risultati dei tests sulle tortore non saranno disponibili se non fra una settimana.

Si ritiene che la temperatura fredda potrebbe essere la causa delle morti poichè lo stormo è stato trascinato in una tempesta in altitudine prima di cadere a terra.

Questo evento giunge dopo che 2 milioni di pesci morti sono stati trovati sulle rive nella Baia di Chesapeake nel Maryland, le cui autorità hanno imputato la scoperta allarmante al tempo insolitamente freddo e alla ipernutrizione tra i pesci.

Una simile moria di massa nei pesci è accaduta nell’area del Maryland per due volte in precedenza: nel 1976 e nel 1980.  Alcuni esperti hanno speculato sul fatto se dietro le morti ci siano i fuochi di artificio di Capodanno, i temporali, la temperatura fredda, i parassiti e persino l’avvelenamento

I "cospiratori” su internet hanno avanzato le tesi che dietro tutto ciò ci siano gli esperimenti segreti del governo; alcuni addirittura hanno avanzato l’ipotesi che sia un segno di un incombente Armageddon alla fine del calendario Maya, nel prossimo anno..

Un'altra teoria è che il rapido movimento del Polo Nord magnetico verso la Russia possa aver influenzato gli innati sistemi di navigazione dei volatili . Gli scienziati hanno detto che il Polo Nord Magnetico si sta spostando ad una media di circa 25 miglia all’anno. Con gli uccelli ed i pesci che si orientano con questo per migrare verso territori per la riproduzione e climi più caldi, si teme che lo spostamento del polo possa aver confuso gli animali. Il che significa che non migrano in tempo per evitare il freddo.

Duecento folagre americane sono state trovate morte su un ponte di autostrada che attraversa il lago O' the Pines in Big Cypress Creek, nel Texas. Si crede siano state colpite da veicoli sfreccianti mentre cercavano di camminare o appollaiarsi sul ponte.

Per la morte inspiegabile di 50 folagre trovate su una strada a Falkoping, gli esperti svedesi hanno dato la colpa allo shock da fuochi di artificio del primo dell’anno.

Molti degli animali si crede siano morti per stress o perchè investiti mentre erano disorientati.

L’incidente maggiore è avvenuto a Beebe, in Arkansas, dove dei nottambuli che stavano celebrando il nuovo Anno, terrificati hanno visto spiaccicarsi sulle case e sulle auto, circa 3000 merli. Altri 450 uccelli sono stati trovati sparsi lungo l’autostrada a Baton Rouge, in Louisiana, dopo aver apparentemente colpito dei fili di alta tensione.

In entrambi i casi, si ritieni gli uccelli fossero confusi e cercassero di volare ad una altitudine inferiore al solito.

Migliaia di pescatori brasiliani sono stati in lotta dopo che la vendita di pesce è stata temporaneamente sospesa alla scoperta di masse di pesce morto in Paranaguá, Antonina e Guaraqueçaba Pontal do Paraná.

Di nuovo al grande freddo è stata imputata la morte di 40000 granchi natanti Velvet, noti come “granchi del diavolo” che , morti, hanno coperto spiagge in Thanet, Kent"


tratto dall'art di By Wil Longbottom, traduzione Cristina Bassi

2 commenti:

  1. @ Felipegonzales

    Ma no dai, neanche poi tanto O___O

    Buona serata ;-)
    Namastè

    RispondiElimina

La moderazione dei commenti è stata attivata. Tutti i commenti devono essere approvati dall'autore del blog.
Non verranno presi in considerazione gli interventi non attinenti agli argomenti trattati nel post o di auto-promozione.

Grazie.